Archivio di settembre 2015

BRIC E VALUN – passeggiata -gara di Volpiano

lunedì 28 settembre 2015

Camminata storica  di inizio  autunno per Volpiano   LA BRIC E VALUN.  Come tutti gli anni molte presenze di famiglie, gruppi e solitari

che  con 6 km  o 12 km  attraverso la nostra Vauda   condividono   silenzio,  chiacchiere, fatica e   bellezza del paesaggio.

Anche il gruppo di cammino Unitre , è  sempre  presente  dimostrando vivacità ed entusiasmo.  BRAVISSIMI !!!12019869_912793545457355_4710448323898628231_n bric

Cappella San Grato – Volpiano

martedì 22 settembre 2015

CAPPELLA SAN GRATO 2015 – VOLPIANO

foto(4)

Non tutti sanno che Mattia sostituì Giuda Iscariota, dopo la morte di Gesù, diventando così il tredicesimo apostolo. Non venne nominato per doti o meriti particolari, la sua scelta fu ristretta, dall’allora comunità cristiana a due nominativi: Giuseppe detto Barsabba e Mattia.
Dopo l’Ascensione al cielo di Gesù risorto, la prima comunità cristiana formata da circa centoventi persone si pose il problema, sollevato da Pietro durante una riunione, di individuare, come suggerivano le scritture un tredicesimo apostolo. I requisiti richiesti erano quelli di aver vissuto con Gesù e i discepoli, sin dal suo Battesimo, sulle rive del Giordano, essere parte della comunità, aver condiviso tutte le tappe della vita di Gesù fino alla sua morte e resurrezione.
Conosciamo dagli Atti degli Apostoli (1, 21) la preghiera rivolta a Dio per guidare la scelta del nuovo apostolo tra i due nominativi prescelti:
«Tu, Signore, che conosci il cuore di tutti, mostra quale di questi due tu hai scelto per prendere il posto in questo ministero e apostolato, che Giuda ha abbandonato per andarsene al posto che gli spettava». Tirarono a sorte fra loro e la sorte cadde su Mattia, che fu associato agli undici apostoli.”
E la sorte indicò Mattia. Fu Dio a volerlo.
Poi la Bibbia non ci racconta più nulla di Lui, anche le vecchie tradizioni popolari, che tanto hanno narrato su altri apostoli, tacciono. Mattia, il cui nome in ebraico significa “dono di Dio” é stato con Gesù dalla prima ora, non per chiamata come Pietro e altri, ma per scelta personale, secondo il disegno di Dio, per essere testimone della vita di Gesù nel mondo. Sarà testimone perché c’era: ha assistito a tutti gli avvenimenti importanti della vita di Gesù, ha vissuto con Lui, l’ha seguito fino alla morte e resurrezione. Dopo la Pentecoste inizia a predicare , secondo Niceforo, dalla Giudea si spinge in Etiopia e lì sarebbe morto crocifisso; altri dicono che abbia diffuso il Vangelo tra i barbari in Etiopia fino alla foce del fiume Isso, per poi morire a Sebastopoli dove sarebbe stato sepolto vicino al Tempio del Sole. Per altri ancora é morto lapidato a Gerusalemme dagli ebrei e quindi decapitato. Non esiste una documentazione storica certa, ma molti concordano nel dirlo martire. La tradizione ce lo tramanda come un uomo anziano che regge un’ascia, simbolo del martirio. Le sue reliquie si troverebbero a Roma, in Santa Maria Maggiore portate da Santa Elena, madre di Costantino. Ma anche qui ci sono dei pareri discordi che affermano che le reliquie apparterebbero a San Mattia martire, vescovo di Gerusalemme, intorno all’anno 120 d.C.
Vi ho parlato di Mattia perché ho ritrovato la sua immagine nella schiera degli apostoli dipinti nella cappella di San Grato a Volpiano, nel nostro paese. Sul fondo della cappella é affrescata la scena dell’Assunzione al cielo della Vergine Maria, che regge il figlioletto, sulla destra e sulla sinistra sono dipinti gli apostoli, accompagnati dalla loro simbologia: il bue, l’aquila, il leone… e sulla sinistra c’é anche Mattia che regge sulle spalle un’ascia. Chissà se fu la committenza, non identificata, che volle questa raffigurazione o fu una giusta interpretazione del pittore, tenuto conto che si tratta dell’Assunzione al cielo di Maria, post mortem di Gesù e che quindi Giuda non c’era più, ma Mattia era presente, discreto e fedele testimone.
Sulla destra entrando, quasi ai piedi della Madonna c’é l’immagine di San Grato, al quale la Cappella é dedicata, vestito da vescovo, accanto al pozzo, dove secondo la tradizione avrebbe ritrovato la testa di San Giovanni Battista, che regge su un braccio.
Le notizie storiche fondate, dicono che s. Grato era un sacerdote che collaborava con Eustasio, primo vescovo di Aosta, da taluni ritenuto santo; ambedue erano di origine greca come fa intendere il nome del vescovo, probabilmente il più anziano dei due Eustasio, chiamò presso di sé il più giovane Grato.
Si ritiene che ambedue abbiano ricevuto successivamente, educazione e formazione ecclesiastica, nel celebre cenobio fondato da s. Eusebio da Vercelli († 371), il grande vescovo che al ritorno dall’esilio in Oriente, impostagli dall’imperatore Costanzo, volle trapiantare nella sua diocesi il monachesimo.
In un anno imprecisato, ma certamente dopo il 451, anno in cui Grato partecipò al Concilio di Milano, in vece di Eustasio, a seguito della morte di quest’ultimo, Grato gli successe alla guida della giovane diocesi valdostana di Aosta, divenendone il secondo vescovo. Non si conosce l’anno della sua morte, ma il giorno della sua sepoltura il sette settembre, giorno in cui viene celebrata la sua festa.
Domenica ho assistito alla messa, celebrata da Don Claudio e Don Valerio, presso la tensostruttura adiacente alla chiesetta di San Grato e ho avuto modo di ammirare la Cappella. Grazie pertanto a tutti coloro che con impegno e sacrifici si occupano della stessa, mantenendola linda e accogliente e permettendo così a tutti noi di visitarla e assistere alle funzioni in occasione della festa sempre attesa e sentita.

Franca 1 settembre 2015

PULIAMO IL MONDO……. ma noi cominciamo da VOLPIANO

lunedì 21 settembre 2015

Da diversi mesi l’Amministrazione Comunale  promuove  per  l’ultimo sabato del mese la pulizia di zone Volpianesi.

SABATO 26 SETTEMBRE ALLE ORE 14   i volontari dovranno trovarsi  presso la Scuola Primaria GIGI GHIROTTI   ( via Lombardore ) dove saranno distribuiti i kit per la pulizia dei luoghi   stabiliti e dove  si formeranno i gruppi di lavoro.

Più si è meglio è.

GALLERIA SABAUDA – Prima uscita Unitre

lunedì 14 settembre 2015

MARTEDI’ 20 OTTOBRE  p.v.  pomeriggio alla GALLERIA SABAUDA con partenza da P.za Madonna alle ore 14,30

COSTO EURO 13  (per chi deve recuperare la visita mancata del 17 marzo u.s.)

COSTO EURO 25   per tutti gli altri

Ci faranno da guida le nostre amiche GIUSI e BARBARA

Prenotazioni aperte  - chi fosse interessato  provveda subito !!!

informazioni 339/4401676

APERTURA UNITRE 2015-2016

lunedì 14 settembre 2015

Cerimonia di apertura  del 32° anno accademico  2015/2016

SABATO 3 OTTOBRE ALLE ORE 15,30   PRESSO LA RESIDENZA ANNI AZZURRI

Con illustrazione del programma e partecipazione della Soprano Maria Napoli accompagnata al pianoforte dal Maestro Nardo Vallosio.

 

Iscrizioni presso Palazzo Oliveri (al primo piano) DA LUNEDI’ 28 SETTEMBRE A VENERDI’ 2 OTTOBRE 2015 DALLE ORE 9 ALLE ORE 12

 

Prenotazioni aperte per la prima uscita del 20 ottobre  p.v. alla GALLERIA SABAUDA –  chi  è interessato  provveda subito !!

MANIFESTAZIONI MESE DI SETTEMBRE 2015

sabato 5 settembre 2015

GIOV. 3  Inizio festeggiamenti Borgo Colombera

VEN. 4  festa Borgo Colombera – serata gastronomica e danzante dalle ore 19

SAB. 5  festa Borgo Colombera –  serata gastronomica e danzante

DOM. 6  Borgo Colombera ore 11 S.Messa nella Cappella della Madonna delle Vigne (Vauda)    -”Nonna in Carriola”  gara di salita a squadre

con partenza da P.za Cavour  ore  14  ( Iscrizione obbligatoria )   + Serata gastronomica e danzantedalle ore 19   –  estrazione lotteria

DOM. 6  Mercatino dell’usato in p.za Madonna delle Grazie – tutto il giorno

LUN. 7  Borgo Colombera – fiaccola con partenza da p.za Cavour alle ore 20,45

DA VEN. 11 a DOM. 13     35°Anniversario Croce Bianca Volpianese – Stand gastronomici – proiezioni e musica in p.za Madonna

S.Messa ore 11,15 in Parrocchia

SAB. 19  evento SPARCO – nello stabilimento di via Leinì nel pomeriggio

DOM. 20   Mostra mineralogica  c7 sala Polivalente  ore 9-12  14,30-18Borgo S.Michele –  gare  equine   zona Pinetti

GIOV. 24  Inizio festa S.Michele  ore 20  - Padiglioni via Pinetti  dalle ore 19

VEN. 25   Serata gastronomica e danzante   dalle ore 19

SAB. 26  Serata gastronomica e danzante  dalle ore 19

SAB.  26 Puliamo il mondo 2015  -  noi puliamo Volpiano Volpiano –  si attende la partecipazione di tanti  cittadini- primo pomeriggio

SAB. 26   a  Torino Spiritualità   l’assoc. TOTO  presenta  “il mare a cavallo”

SAB. 26  Open Day  COMITAL   apertura a tutti i lavoratori   –  via Brandizzo

DOM. 27   S. Messa ore 11 presso il Padiglione della festa + aperitivo  ore 19  apertura stand gastronomico  + danzante  con estrazione lotteria

ore 15,30 esibizione della Banda musicale di Soave -

LUN. 28 S. Rosario nella Cappella del Santo alle ore 21

DOM. 27   BRIC E VALUN – passeggiata per grandi e piccoli  sul territorio della Vauda  - organizz. CAI   – dalle ore 14,30

DOM. 27  NO MAFIA –  incontro con Salvo Vitale e Pino Maniaci  - mostra  c/ Polivalente organizz. TOTO/COMUNE

DOM. 27  Open Day SPARCO  - apertura a tutti e visita  stabilimento  via Leinì

mart. 29  NO MAFIA   Cena a kmO   con  sapori e musica  c/ sala Polivalente    dalle ore 19,30

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Festa della Madonna delle Vigne -Borgo Colombera

giovedì 3 settembre 2015
11898903_10207131391073284_952816303243066855_n Da giovedì 3 a domenica 6 settembre  2015  festeggiamenti della Madonna delle Vigne al BORGO COLOMBERA.
 
presso i capannoni  nel cortile delle scuola G.Ghirotti  in via Lombardore. (programma dettagliato negli appositi spazi di affissione)  con  serate gastronomiche e danzanti
 
Domenica ore 11 S.Messa alla Cappella della Madonna delle Vigne in Vauda.  Al pomeriggio tradizionale gara di salita” La nonna in carriola” e lunedì  7  fiaccolata con partenza da p.za Cavour ore 20,45                                                                                                                                                                 
    
                                     Vi aspettiamo in tanti!!!Cappella madonna