Archivio di ottobre 2009

SBAM(2) la circolazione libraria

martedì 27 ottobre 2009

A luglio vi avevo parlato dello SBAM (sistema bibliotecario area metropolitana) e della circolazione libraria, cioè della possibilità di chiedere nella propria biblioteca anche libri che si trovano nelle altre biblioteche aderenti al sistema.
Da metà ottobre anche Volpiano è entrata nella circolazione libraria, se non trovate un libro nella nostra biblioteca ma esiste in una delle altre, si puo’ richiedere, ritirare e riconsegnare a Volpiano
(per maggiori spiegazioni chiedete in biblioteca)

GIORNATA DI RIFLESSIONE SUL DOLORE E LA SOFFERENZA

sabato 24 ottobre 2009

SABATO 31 OTTOBRE presso la sala Polivalente di Volpiano alle ore 8.3o convegno promosso dal Circolo Culturale “TAVOLA DI  SMERALDO” con la proclamazione dei vincitori del premio regionale Piemonte n memoria del Dott. FURLINI”

Saranno presenti, medici e specialisti  di vari settori.

SIETE TUTTI INVITATI -  INGRESSO LIBERO

via dei sapori

lunedì 19 ottobre 2009

venerdì abbiamo ascoltato delle poesie (un po’ gelate) sul vino in corte Umberto e domenica la vera via dei sapori.

siamo stati fortunati, una bellissima giornata anche se un po’ gelata, molta gente a guardare, a mangiare, a comprare cose buone.
Anche molta gente a lavorare per la riuscita dell’iniziativa, promossa dalla pro loco, anche parecchie Volpi argentate, grazie a tutti, in compagnia si lavora meglio.

festival letteratura

lunedì 19 ottobre 2009

per Marco 57 e per tutti gli interessati

qui trovate il programma completo http://www.luoghidelleparole.it/programma.html

A Volpiano ci saranno 3 iniziative:

venerdi 23 all 21 a palazzo Oliveri
sabato 24 alle 17.30
domenica 25 alle 17.30

in giro per Volpiano ci sono dei libretti gialli con i programmi. Venerdì e sabato ci saranno anche letture di poesie sui treni e alla stazione a mezzogiorno e alle 14.

Lo sapete che quest’iniziativa ha avuto una medaglia per la capacità di mettere in sintonia cosi’ tanti comuni??
una bella soddisfazione

conosciamo Volpiano? facciamo un gioco

martedì 13 ottobre 2009

vi propongo un gioco: riconoscere particolari di Volpiano che a volte ci sfuggono

chi riconosce questa foto? purtroppo non c’e’ più questo antico muro, in giro ne rimangono ancora pochi, speriamo non spariscano tutti

dov'era questo vecchio muro?

dov'era questo vecchio muro?

Non tutto non funziona

sabato 10 ottobre 2009

Grazie ad una segnalazione di questo blog il comune di Volpiano ha provveduto a fermare un abuso sul territorio. Speriamo siano di buon auspicio.

BRAVI

giovedì 8 ottobre 2009

Finalmente abbiamo un Oratorio bello e fruibile ogni giorno della settimana.
Il primo BRAVO và a Don Luca, che ha saputo “coalizzare” tutte le capacita individuali che ruotano intorno alla Parrocchia e non !
Una marea di BRAVO, vanno ad ogni persona adulta e in qualche caso “di fuori”, che con generosità  si è impegnata affinchè i nostri ragazzi avessero un luogo in grado di accoglierli nel BELLO e nel PULITO.
Ora tocca a noi mamme, nonne e catechiste insegnare loro il rispetto per il lavoro altrui.

Gita a Bard

martedì 6 ottobre 2009

forte di Bard

Domenica scorsa con mio marito ed amici, approfittando della bella giornata che ottobre ha voluto regalarci, abbiamo raggiunto, in macchina, il forte di Bard. Bello come un quarzo incastonato nella roccia, un  gioiello al quale fanno corona le maestose Alpi. L’aria fresca di montagna ed il sole ancora caldo ci hanno permesso di godere appieno la passeggiata nel paesino medioevale di Bard e di ammirarne la bellezza. Notevoli le sue finestre decorate, le botteghine dove si creano oggetti in legno, quadri, folletti del bosco in ceramica, colorati e simpatici. In un’altra bottega ancora, sono esposti i prodotti locali, formaggi, vini, ecc. Con gli ascensori abbiamo poi raggiunto il forte nelle cui sale è stato allestito il museo delle alpi. Abbiamo potuto così ammirare i componenti naturali e umani dell’ambiente montano, osservandone i cambiamenti attraverso lo scorrere del tempo. In una sala possiamo sorvolare virtualmente le montagne per poterle vedere così come le vede un’aquila in volo … meravigliose. In un’ala del forte è stata anche allestita una mostra dove artisti contemporanei del mondo dello spettacolo hanno esposto le loro opere. In ultimo abbiamo visitato il museo a cielo aperto “archeoparc”, dove i nostri antenati, vissuti migliaia di anni fa, hanno lasciato sulla nuda roccia segni della loro presenza. Così si è conclusa la nostra gita, contenti d’aver potuto ammirare tante cose belle ed interessanti in sale sapientemente allestite.

Peccato non  pubblicizzate al di fuori della Valla D’Aosta

Piera